Home > Numero carte da poker

Numero carte da poker

Numero carte da poker

A decide di foldare. F, che è stato l'ultimo a fare raise, non otterrà un altro turno. In pratica, la maggior parte dei giri di puntate sono molto meno movimentati di questo. Non di rado un giocatore punterà, tutti gli altri folderanno, e quel giocatore raccoglierà il piatto, vincendo non più degli ante versati dagli altri giocatori. E 'importante che di volta in volta i giocatori dicano con chiarezza che cosa stanno facendo, pronunciando "Call", "Raise", ecc o facendo un gesto inequivocabile come spingere i chip verso il piatto o scartare le proprie carte.

Dopo aver indicato che cosa avete intenzione di fare non vi è permesso di cambiare idea. In particolare, non dovrete mai fare qualcosa come eguagliare la puntata precedente, come se stiate chiamando, poi una pausa per osservare le reazioni degli altri giocatori, e quindi aggiungere un raise come per correggervi. Quando si gioca a poker accade a volte che un giocatore voglia chiamare ma ha chip insufficienti per corrispondere l'intero importo dell'ultima puntata o di un rilancio.

Il giocatore è quindi in " all-in " , e avrà diritto a prendere parte allo showdown senza contribuire ulteriori chip. La quantità di piatto che potrà essere vinta da ogni giocatore in all-in sarà limitata al valore di chip versato da ognuno di essi. Per raggiungere questo obiettivo, il piatto verrà diviso in due. Il piatto principale sarà costituito da chip fornite da ogni giocatore, fino all'importo messo da tutti i giocatori in "all-in".

Tutti i chip in eccesso costituiscono un piatto "secondario", da cui non potranno attingere i giocatori che hanno fatto "all-in". Se c'è più di un giocatore attivo che non sarà in "all-in", si potrà continuare a puntare per concorrere a questo piatto "secondario". Se continuando a giocare altri giocatori attivi andranno in "all-in", verranno splittati ulteriori piatti con la stessa dinamica illustrata. Ulteriori dettagli sugli split pot, i limiti di puntata, Blind e altri dettagli possono essere trovati sulla pagina puntate nel poker. Se ci sono dei piatti secondari, perché alcuni giocatori erano "all in", questi sono regolati in ordine inverso, a cominciare da quello che è stato creato più di recente.

Alcuni giocatori sono restii a essere i primi a mostrare le proprie carte: Se invece tutti hanno fatto check o come si dice in gergo pokerista"checkato" all'ultimo round di puntate, il primo giocatore attivo alla sinistra del dealer di turno mostrerà per primo. Nonostante questa regola, per accelerare il gioco, i giocatori attivi sono incoraggiati a mostrare le proprie carte subito piuttosto che aspettare il loro turno. In uno showdown, i giocatori che mostrano una mano devono esporre obligatoriamente 5 carte. Non è sufficiente a mostrare le carte quel tanto che basta per dimostrare che si ha una mano abbastanza buona per vincere. Ci sono giocatori che espongono le loro mani abbastanza spesso annunciano pure il tipo di mano che hanno, altri che invece dichiarano combinazioni più basse rispetto a quella effettiva.

Nei giochi di poker formali la regola è che "le carte parlano da sole". E 'dovere del dealer o di qualsiasi altro giocatore che si accorge a sottolineare quale sia la mano migliore, ed è trattata come tale, indipendentemente dal modo in cui il giocatore che l'ha realizzata l'ha descritta. In alcuni giochi informali, tuttavia, la regola viene applicata all'inverso: Alcuni giocatori preferiscono fare muck scartare senza mostrare le proprie carte quando si giunge allo Showdown.

Questa è una pratica normale soprattutto nel poker online, ma tradizionalmente la regola vuole che ogni giocatore che ha giocato una mano, anche quello che ha foldato, ha il diritto di vedere la mano di un giocatore che è stato coinvolto nello showdown. Lo scopo della norma è principalmente quello di consentire di svelare eventuali collusioni tra i giocatori, è comunque considerato poco elegante insistere sul diritto di vedere una mano scartata senza una buona ragione.

In particolare, un giocatore non deve continuamente chiedere di vedere la mano di un altro giocatore in modo da analizzare lo stile di quel giocatore di gioco o semplicemente per irritare il giocatore, e il vincitore del piatto non dovrebbe chiedere di vedere la mano di un perdente. Ecco un breve riepilogo di alcuni delle varianti più popolari del poker.

Un elenco più completo si trova sulla pagina Varianti del Poker. Five Card Draw è uno dei giochi più antichi e più noti del poker, ma è stato superato in popolarità da alcuni delle varianti più recenti. Ogni giocatore riceve una mano di cinque carte coperte. I giocatori guardano le proprie carte e vi è un primo giro di puntate, iniziato dal giocatore alla sinistra del dealer. Se tutti fanno pass check , le carte vengono gettate e rimischiate, mentre il bottone del dealer viene passato a sinistra e un nuovo ante andrà ad incrementare il piatto. Poi c'è un secondo giro di puntate, iniziato dal giocatore che ha aperto la puntata al primo giro, o se questo giocatore nel fratempo ha foldato dal giocatore attivo successivo a lui.

Se più di un giocatore sopravvive al secondo giro di puntate, si andrà allo showdown. Five Card Draw è giocato spesso con un requisito minimo di una coppia di jack per aprire "Jacks or Better". Per ulteriori dettagli e varianti, vedere lapagina relativa al Draw Poker. In Lowball o Low Poker, la mano più bassa in classifica vince il piatto.

I giocatori devono essere d'accordo se gli assi possono essere considerati con il loro valore più basso per questo scopo, e se scale e i colori contano nel ranking. A seconda delle risposte, la migliore mano possibile sarà A o A semi diversi o semi diversi. Il meccanismo delle puntate e tutto il resto è essenzialmente lo stesso come nel Draw Poker.

È possibile giocare anche altre varianti di poker ijn versione Low, ed è anche possibile giocare in modo da avere due vincitori: Nelle varianti stud poker, alcune delle carte sono scoperte, e ci sono diversi giri di puntate durante la partita. Il Bagatto. La Papessa. Il Papa. Il Carro. La Giustizia. La Ruota. La Forza. La Morte. Il Diavolo. La Torre. Le Stelle. Si gioca sempre in senso orario. Alla fine dell'ultimo turno di puntate resta un solo giocatore ha fatto l'unica puntata e tutti gli altri hanno passato, o ha rilanciato e gli altri rimasti hanno lasciato o più giocatori che hanno puntato tutti la stessa somma vedendo la prima puntata o un rilancio successivo ; in questo secondo caso, tipicamente più raro, avviene lo showdown: Normalmente il valore corrisponde alla forza della mano.

Alcuni giochi, come l'Omaha 8 e lo Stud 8, prevedono la ripartizione del piatto in parti uguali fra la mano col valore più alto e quella col valore più basso. In altri giochi, fra cui Razz, Single Draw e Triple Draw, il piatto viene assegnato al giocatore che ha la mano più bassa. Il giocatore che è in possesso del punto di maggior valore vince la mano e ha diritto di impossessarsi delle fiche o dei contanti dei giocatori che hanno lasciato in precedenza e di quelli che sono stati sconfitti allo showdown. Nel caso in cui due o più giocatori fossero in possesso dello stesso punto caso molto raro , il piatto viene diviso split pot in parti uguali ed ognuno dei suddetti giocatori ha diritto ad una parte del piatto.

Normalmente, durante le partite di poker vige la regola delle "chip al tavolo" secondo la quale, durante una mano, possono essere puntate esclusivamente le chip presenti sul tavolo sin dall'inizio della mano in questione. Ne consegue che un giocatore non in grado di coprire una puntata o un rilancio effettuato da un avversario, in quanto non possiede abbastanza chip, è costretto ad abbandonare la mano.

Quando un giocatore ha puntato tutte le proprie chip nel piatto, esso è considerato all-in; ulteriori puntate che il giocatore non è in grado di coprire, nel caso in cui nella mano fossero coinvolti più di due giocatori, andranno a costituire un secondo piatto per il quale competeranno solo i giocatori che vi hanno puntato, quindi il giocatore precedentemente in all-in ne è escluso. Queste specialità possono essere associate a formare particolari strutture; i Mixed Game , in cui le varie specialità sono proposte in più varianti. Altri progetti. Domande esistenti. Domande correlate POker aiutooo?

Raga aiutooo su soldi poker? Allora ragazzi domanda difficile sul poker aiutooo!?!?!?!!!!? Altre domande. Canzoni Estate 09!!!? Canzoni aiutooo? Risposta a una domanda Scrivetemi delle parole difficilissime da usare per giocare all'impiccato? Alcuni dei contenuti riportati potrebbero non essere legalmente accurati, corretti, aggiornati o potrebbero essere illegali in alcuni paesi. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli legali: Lo stesso argomento in dettaglio: Specialità e varianti del poker e Regole e meccanica del poker. Secondo questa regola, tra due carte di egual valore è superiore quella di cuori rispetto a quadri, fiori e picche; di quadri rispetto a fiori e picche, e di fiori rispetto a picche.

In altri Paesi talvolta la graduatoria dei semi è differente, talaltra combinazioni di ugual valore si spartiscono il piatto senza alcun riguardo ai semi. Due carte dello stesso valore. In caso di pari valore delle coppie conta la sequenza delle carte residue; in caso tutte le carte della sequenza mostrino le stesse carte, conta il seme della carta più alta della sequenza stessa. Due coppie. È superiore la combinazione che ha la coppia di valore maggiore; in caso di pari valore di questa vale la seconda coppia, poi il valore della quinta carta. Sequenza di carte in ordine di valore Es: Tra due scale è superiore quella che comprende la carta di valore più alto, e in caso di ulteriore parità si ricorre al seme della carta più alta rispettando l'ordine Cuori, Quadri, Fiori, Picche.

Nel primo caso la scala sarà definita "minima", nel secondo "massima"; le scale che non comprendono l'asso sono definite "medie".

Numero di carte da usare in base al numero di giocatori di poker

Ad esempio, con 4 giocatori, la carta più bassa è il 7 (11 – 4). Si può quindi giocare con un numero di carte compreso tra: • 24 carte, dal 9 all'asso, nel caso di 2. Un mazzo di carte da gioco o da poker è composto solitamente da 52 carte. Le carte hanno una prima suddivisione per due colori in 26 carte. Il numero corretto di carte che si devono usare a poker in base al numero dei partecipanti, diamo in seguito i dati per giocare a poker in tre, in quattro, in cinque. La miglior mano di cinque carte da poker può essere costituita da una delle carte coperte, Nel poker Pot Limit non vi è alcun limite al numero dei rilanci che un. Il poker (raro pocher) è una famiglia di giochi di carte nella quale alcune varianti sono classificabili come gioco d'azzardo, altre come poker sportivo. Tali giochi sono caratterizzati da un sistema di combinazioni formate con le carte Mazzo, 52 carte in numero variabile dipendente dal numero dei giocatori. Gerarchia semi. Si gioca con un mazzo di carte francesi comprendenti carte mazzo è determinata dalla formula 11 - numero di giocatori. Quindi un tavolo composto da cinque giocatori avrà il sei (11 - 5 = 6) come carta più. Allora carte da poker.. Numero carte Carte nere Carte rosse Assi Re Donne Jack Denari Fiori Cuori Picche

Toplists